Riflessione personale.

Parlo dei miei problemi a persone che se ne fregano altamente. È come se la mia voce diventasse un sussurro, talmente lieve da essere coperto dal rumore dell’ipocrisia altrui, mentre invece urlo, urla disperate, e non ho più speranze.

I problemi propri si affrontano -meglio soli che in coppia- e così ho imparato a superare le mie difficoltà senza aiuto alcuno. Non c’è sentimento che regga: in certe guerre interiori sei l’unico che può aiutarti, come l’unico lo sei sempre stato.

Relativamente non sono mai solo, ma in realtà lo sono sempre.

Anonymous asked:

Probabilmente non mi risponderai mai o mi dirai di farmi i cazzi miei, ma voglio chiedertelo lo stesso: come sta Joy?

Sta passando un “periodo”, ma tutto sommato sta bene. Ha solo molti pensieri da riordinare, e poco tempo disponibile per passarlo davanti al pc.

Tornerà, avrà molte cose da dire, non preoccuparti ❤